Seme

Il gruppo Seme nasce nel 2001 dalla volontà di tre amici (Denis Imberti, Stefano tasca e Mauro Quattoni) di dare vita ad una esplorazione transculturale, mendiante sculture in ceramica fischiante dipinta, volte a sposare o meticciare fra loro, potenzialmente, qualsiasi tradizione ed espressione artistica, nonché umana, di ogni tempo e luogo.

Sprout

Nel 2007 il seme  si rompe, dando vita al germoglio (in inglese Sprout) che, con Denis Imberti e Stefano Tasca, decide non soltanto di rinnovare nome e percorso, ogni sette anni, ma allarga la propria ricerca, con l’essenzialità del bianco e nero, verso forme vegetali, spesso microscopiche, o meccaniche, nonché la contaminazione plastica con oggetti d’uso.

Baum

L’albero (in tedesco Baum) può adesso ospitare sotto alle sue fronde (2014), numerosi amici, e dirigersi verso il percorso naturale di infiorescenza. Il gruppo infatti si allarga sino a diventare laboratorio permanente, a partire dai disegni di ragazzi con disabilità, per costruire progetti inclusivi di arte partecipata, al fine di riqualificare ed abbellire spazi urbani e relazioni.